No, gli italiani non sono snob… diciamo le cose come stanno: sono solo realisti!!! London 524 Sticky post

No, gli italiani non sono snob… diciamo le cose come stanno: sono solo realisti!!!

Testo e Foto @massimousai PARTIAMO DAI LUOGHI COMUNI C’è un luogo comune all’estero che vede gli italiani essere troppo snob e in certo senso intolleranti verso il cibo che non arrivi dalla penisola. La realtà è molto differente, la verità e’ che la maggior parte degli italiani non è così “razzista nel cibo“, a molti piace indulgere in fast food grasso / facile / economico … Continue reading No, gli italiani non sono snob… diciamo le cose come stanno: sono solo realisti!!!

Risotto italiani per good life Sticky post

Time is a functional variable of your life. In the end dependent on how happy you want be in your life.

By Massimo Usai We in Italy do not say ” See you at 7.00 pm “.We say “around 7.00 pm.” And in that approximation, which does not lack precision but wanting to consider all possible fatalities, there is a whole world behind it. Time is a functional variable depending on the type of appointment, of course. Still, in general, this is the Italian philosophy of … Continue reading Time is a functional variable of your life. In the end dependent on how happy you want be in your life.

big ben structure near white concrete structure

5 punti cruciali per ispirare un futuro migliore e che spiegano il dolore e la delusione che mi avvolge da alcuni anni.

by Massimo Usai. (English Version Here) PREFAZIONE OBBLIGATORIA: IL PUNTO DI PARTENZA Da dove arriva tutta questa delusione e pena che devo sopportare in questi giorni? C’e’ speranza per il futuro? M da dove parte il tutto? Dalla lunga chiusura per la Pandemia? Dal fatto che il mio Arsenal stia facendo la peggiore stagione degli ultimi 30 anni? Forse dal fatto che le camicie estive … Continue reading 5 punti cruciali per ispirare un futuro migliore e che spiegano il dolore e la delusione che mi avvolge da alcuni anni.

Not home when you need the most DSCF0408

Not home when you need the most

By Massimo Usai Sembrava pallido in viso, ma era solo il risultato nello stare sotto la luce gialla dei lampioni della città. Camminava pensando a domani, quando avrebbe dovuto affrontare i colleghi al lavoro. Le luci della città in periferia rendono più solitaria la camminata che già di per se si svolge in uno scenario quasi cinematografico. La giornata era stata piovosa, poi ventosa, accompagnata … Continue reading Not home when you need the most