Site Loader
scenic view of sea against sky at sunset

By Massimo Usai

Lao Tzu, il Padre del taoismo, è uno dei filosofi più quotati nel Mondo dei Social media.

Specie da parte di coloro che vogliono darsi un tono diverso dalla massa popolare.

Ebbene, non ricordo se su Instagram o su Twitter o su Facebook, qualcuno dei miei amici virtuali ha riportato, alcuni giorni fa, questa frase:

“Un buon viaggiatore non ha piani fissi e non è intenzionato ad arrivare”. 

Lao Tzu

Non potrei essere più d’accordo con il maestro taoista! 

È ora di buttare via il tuo itinerario e di divagare, vagabondare e vagare ovunque tu sia chiamato a andare.

Questa è il momento che il nostro “itinerario” è stato stravolto è Il viaggio è uno dei più grandi tesori della vita e si annuncia in svariate forme e con nomi differenti.

La vita stessa è il viaggio.

Oggi, dopo secoli dalla frase pronunciata da Lao Tzu, puoi viaggiare fisicamente in un altro Stato o Paese, puoi viaggiare mentalmente attraverso le parole di un libro o puoi viaggiare nella tua immaginazione. 

Andare alla deriva attraverso i vicoli tortuosi di un villaggio costiero; galleggiare sul Mar Egeo su una barca con nuovi amici; vagare per le strade di una città sconosciuta fino a trovare il caffè illuminato dal sole perfetto e sedersi, guardare e assorbire quello che ci circonda.

Lo abbiamo fatto in prima persona, ma anche guardando un film o leggendo un libro che ci ha coinvolto profondamente.

Non vi è mai capitato, al Cinema, alla fine del film che vi ha coinvolto totalmente fisicamente e psicologicamente, nell’aspettarvi di trovare lo stesso ambiente o città nel momento in cui varcherete in pochi minuti la porta d’uscita?

Vivere è viaggiare. Viaggiare è vivere.

Assaporare il piacere, il ​​dono, di non sapere cosa o dove verrà dopo. 

La nostra vita esplora un posto nuovo e unico ogni giorno.

Siamo sempre curiosi di sapere come potrebbe essere il prossimo sobborgo, l’altra parte dell’Australia, un viaggio oltreoceano o, più semplicemente, un momento di quiete con un buon libro di saggistica.

Vagate, cari amici; ci sono così tanti posti dove andare.

Non arrendetevi.

I cambiamenti d’itinerario non sono una scocciatura, ma uno stimolo per scoprire nuovi luoghi che non avremmo mai pensato potessero esistere.

Latest from the Blog

Pictures of Trees in The woods

La mia pelle che assomiglia sempre di piu’ alla corteccia degli alberi.

by Massimo Usai Mi piace scattare foto di cortecce d’alberi, tronchi particolarmente belli se ne vedono parecchi nei parchi o nei boschi prossimi alla città, e potrei anche dare loro una piccola pacca mentre passo, un po’ come si fa con le persone anziane per sentire la consistenza della loro pelle.  Non sono l’unico a […]

Keep the Change Spazi, restrizioni e speranze che aprono gli occhi e il cuore. DSC 1181

Spazi, restrizioni e speranze che aprono gli occhi e il cuore.

By Massimo Usai Quando I tempi si allargano, quando gli spazi si aprono, quando le restrizioni cadono, ci si presentano cose simili davanti agli occhi. Dove una volta si svolgevano avvenimenti storici e non di seconda importanza, ora passaggio con la mia macchina fotografica alla ricerca dell’angolo giusto, del colore perfetto. Nella linea dove i […]

dovrebbe riflettere

C’e’ chi potrebbe o vorrebbe, ma alla fine dovrebbe soltanto smettere di giudicare gli altri.

By Massimo Usai Ci sono parole che usiamo in maniera sistematica e che non sappiamo piu’ neppure il significato che essenzialmente hanno. In particolare sentiamo e leggiamo mille volte al giorno queste seguenti parole: “Potrebbe”, “vorrebbe” e “dovrebbe” . Esse sono per il sottoscritto il triumvirato semantico della disillusione. Purtroppo sono la conseguenza dei tempi […]

Massimo Usai

Leave a Reply

Related Posts More From Author